Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Incontro pubblico sul cenacolo di Saracena

Incontro pubblico sul cenacolo di Saracena

L’opera custodita nel convento dei Cappuccini è stata oggetto di una nuova campagna di comunicazione che l’ha posta al centro del dibattito sulla ricerca del suo autore.

La copia dell’Ultima cena di Leonardo Da Vinci, presente all’interno del complesso religioso abbandonato di proprietà dei frati cappuccini di Calabria, nell’agro di Saracena, torna ad essere oggetto di un incontro pubblico che si terrà presso l’Auditorium Orti Mastromarchi sabato 23 marzo 2019 alle ore 17.00.
A porgere i saluti istituzionali per conto dell’amministrazione comunale di Saracena ci sarà il Sindaco, Renzo Russo, che ha più volte ribadito l’intenzione di voler sollecitare le istituzioni preposte a porre in essere interventi di restauro e protezione dell’affresco. Parteciperanno al dibattito pubblico anche le associazioni locali impegnate nella valorizzazione del dipinto che ancora attende la certezza della sua paternità artistica.
Saranno presenti all’incontro la senatrice del movimento cinque stelle e membro della VII commissione permanente “Istruzione pubblica e Beni culturali” Margherita Corrado, la dottoressa in storia dell’arte, Maria Francesca Greco, il docente di archeologia e storia dell’arte tardoantica dell’Unical, Franca Papparella, la dottoressa in storia e conservazione dei beni culturali, Maria Immacolata Dunia.
L’appuntamento servirà a fare chiarezza sullo stato delle ricerche collegate alla natura dell’opera, sull’artista che lo ha realizzato, e sulle eventuali azioni di valorizzazione e conservazione proprio nel cinquecentenario della morte del grande artista che ha segnato la storia italiana.

Leggi qui!

Cosenza – Russo (RèF): “Occupato il Senato Accademico”

Nella giornata odierna, durante la seduta del Senato Accademico dell’Università della Calabria, la discussione è …