Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Caulonia (RC) – Servizi sociali, seconda fase del Pon Inclusione 2014/2020

Caulonia (RC) – Servizi sociali, seconda fase del Pon Inclusione 2014/2020

Si è svolto a Caulonia –comune Capofila, presso il Distretto Socio Sanitario Nord 1, l’incontro di informazione ed avvio della seconda fase del progetto FSE PON Inclusione 2014/2020.

Nel corso dell’iniziativa, alla presenza di alcuni rappresentati politici dei Comuni ricadenti nell’ambito, la responsabile del Distretto – dott.ssa Papaleo e le operatrici hanno illustrato tutte le opportunità volte al’inclusione offerte ai beneficiari delle misure di sostegno al reddito residenti nei 19 Comuni e che, sino ad oggi, hanno ricevuto il beneficio economico erogato dall’Inps.
In particolare, è stata posta attenzione sulle attività sinora svolte, le procedure in corso e le azioni ed i servizi che a breve verranno attivati.
In particolare, l’Ambito ha previsto l’attivazione di 315 percorsi formativi per consentire ad altrettanti utenti REI, a seguito di un progetto personalizzato, l’acquisizione di specifiche competenze e qualifiche. I corsi verranno realizzati da agenzie formative accreditate si concluderanno con il rilascio di titoli di qualifica professionale utili al potenziamento delle competenze e all’inserimento nel mondo del lavoro.
Nel corso dell’incontro è stato, dunque illustrato l’iter di attivazione dei tirocini d’inclusione, quale strumento previsto dalla vigente legislazione per favorire l’inserimento e il re-inserimento lavorativo dei soggetti in condizione di svantaggio sociale.
L’Ambito ha previsto circa 150 tirocini formativi presso enti pubblici e privati del territorio che si renderanno disponibili ad accogliere il tirocinante, previo accreditamento presso il Distretto.
Durante l’iniziativa i beneficiari/ potenziali tirocinanti hanno avuto la possibilità di confrontarsi con gli esperti procedendo, infine, alla sottoscrizione dell’atto di impegno, propedeutico all’avvio dei tirocini.
E’ stata, infine, illustrata l’opportunità di fruire di servizi socio-educativi rivolti alle famiglie beneficiarie con minori e finalizzati ad erogare attività di inclusione nei confronti di bambini e adolescenti in condizione di svantaggio socio-culturale-educativo.
Con impegno e grande sforzo gli attori del progetto (enti/operatori del Distretto) hanno avviato e condotto tutte le azioni programmate con il PON Inclusione al fine di ottenere risultati concreti sul piano della lotta alla povertà e stanno accompagnando i nuclei REI all’attivazione di percorsi di inclusione.

Leggi qui!

Reggio Calabria – Appuntamento promosso dall’Anassilaos

“Scienza Fede Amore” la raccolta poetica postuma di Francesco Cardone, sarà presentata giovedì 18 luglio …