Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Messina – Presentato il seminario “I Geositi di Messina – l’isola dei tesori”

Messina – Presentato il seminario “I Geositi di Messina – l’isola dei tesori”

Questa mattina nella Sala Ovale di Palazzo Zanca, nel corso di una conferenza stampa, è stata presentato il seminario “I Geositi di Messina – l’isola dei tesori: i geositi siciliani come luoghi di valorizzazione delle eccellenze e strumenti per lo sviluppo”, che si terrà martedì 5 febbraio, alle 16, nella sede della Pro Loco “Il Casale del Faro” a Faro Superiore.

L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Messina e promossa dalla Pro Loco “Il Casale del Faro”, è finalizzata a descrivere in maniera semplice e chiara ciò che rende la Sicilia un laboratorio geologico-naturalistico a cielo aperto, una vera e propria “Isola dei Tesori”. Secondo la definizione di Wimbledon accettata dalla IUGS (International Union Geological Sciences) può essere Geosito “ogni località, area o territorio dove sia possibile definire un interesse geologico o geomorfologico per la conservazione”. Si tratta cioè di località, aree o territori di grande pregio scientifico, ambientale e paesaggistico in cui è possibile riconoscere principalmente peculiarità geologico-geomorfologiche. Conoscere i Geositi e censirli significa mettere in uso nuovi strumenti di gestione del territorio, per fruirlo con maggiore consapevolezza, per valutare la compatibilità tra le scelte di sviluppo socio-economico della nostra comunità e la tutela paesistico-ambientale. Sia quelli storicamente noti sia quelli poco conosciuti, essi rappresentano un immenso patrimonio per promuovere forme di turismo alternativo in Sicilia, come ad esempio il Geoturismo, attraverso cui è possibile ritrovare nei diversi paesaggi geologici della nostra regione il fattore portante che sta alla base della biodiversità e delle radici profonde che legano l’uomo al suo territorio. Saranno quindi descritte, grazie ad un richiamo tra testo e immagini, le località, la visita commentata di luoghi affascinanti, spesso ricadenti all’interno di parchi e aree protette siciliane. Procedendo nella lettura, i paesaggi che ci circondano acquistano così maggiore significato e valore. Un valore che deve essere riconquistato da ciascuno di noi ma, soprattutto, da chi ha il compito istituzionale di guidare la realizzazione di nuovi progetti verso percorsi di cosciente equilibrio tra valori e funzioni, tra nuovi paesaggi e memoria dei luoghi. Il programma dei lavori della tavola rotonda prevede, dopo i saluti dell’assessore Dafne Musolino; del presidente della Pro Loco “Il Casale del Faro”, Giuseppe Mancuso; del consigliere nazionale ANISN, Antonino Rindone; del presidente della VI Circoscrizione, Matteo Mangraviti; e di Francesco Rizzo, di Fare Verde Sicilia; gli interventi di Giovanni Randazzo, dell’Università degli Studi di Messina; Franz Riccobono, vicepresidente della Fondazione Patrimonio Unesco Sicilia; Antonella Cinzia Marra, dell’Università degli Studi di Messina e Michele Orifici, consigliere nazionale Sigea. I lavori, moderati da Francesco Cancellieri di CDR Sigea Sicilia saranno conclusi da Domenica Lucchesi, referente del laboratorio InFea Arpa Sicilia ST Messina. In occasione dell’incontro sarà anche presentato il calendario ambientale 2019, promosso dall’associazione Centro Educazione Ambientale (CEA) Messina onlus, giunto alla 8^ edizione.

Leggi qui!

A Reggio e Locri presentato il libro su Scioglimento degli Enti Locali per mafia

Una legge da riformare o da mantenere, ma con una applicazione più efficace e responsabile; …