Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Messina – Al Clan Off Teatro il ritorno del regista Norberto Presta

Messina – Al Clan Off Teatro il ritorno del regista Norberto Presta

Già due anni fa, nella prima fortunata Stagione teatrale dello spazio di via Trento, aveva incantato il pubblico con il suo racconto denso e umanissimo di “Frammenti di vite condivise”. Adesso il regista, attore e pedagogo italo-argentino Norberto Presta torna al Clan Off Teatro con l’intenso “Il beniamino delle farfalle”, per il sesto appuntamento della stagione #r-esistenze con la direzione artistica firmata da Mauro Failla e Giovanni Maria Currò.

Questa settimana lo spettacolo, una fitta narrazione dedicata al rivoluzionario russo Nikolaj Ivanovič Bucharin, di e con Norberto Presta, per la regia di Lambert Blum, andrà in scena venerdì 25 gennaio alle ore 21.30 e sabato 26 gennaio con doppia replica, alle 18.30 e alle 21.30.
Nel 1938, poco prima della sua esecuzione, il rivoluzionario russo Nikolaj Bucharin scrive una lettera indirizzata alla moglie Anna. Questa lettera raggiungerà la sua destinataria solo 55 anni più tardi e solo allora Anna potrà dare una risposta. “In ogni caso e qualunque sia il verdetto, ti vedrò dopo il processo, potrò stringerti le mani e baciarle. Arrivederci, amore mio. Tuo Nikolaj” scriveva Nikolaj il 15.1.1938. “Arrivederci Nikolaj, voglio dirti che non ho mai rimpianto di aver legato la mia vita alla tua. Dimenticarti è impossibile. La tua Anuschka”. La risposta dell’amata porta come data il 20.07.1992.
Quest’uomo ribelle, da Lenin definito “il beniamino del partito”, e più tardi assassinato da Stalin, era un grande appassionato di barzellette… ed anche di farfalle. Lo spettacolo racconta la storia d’amore di Nikolaj e della giovane moglie Anna, ma anche la storia di un rivoluzionario. Un lavoro teatrale che tratta d’amore, di rivoluzione… ma anche di farfalle, metafora di quanto possa essere meravigliosa e inaspettata una trasformazione. “…niente è più straordinario di questa trasformazione che rende un baco dall’aspetto repellente, una bellissima farfalla. Agli uomini non sempre riesce di liberarsi della vecchia pelle. Questa fantastica metamorfosi avviene tra loro raramente…”. Nikolaj Ivanovic Bucharin, è stato uno dei principali esponenti della rivoluzione di ottobre, più tardi membro del Comitato Centrale e il principale teorico del Partito Comunista Russo. Bucharin è stata una vittima della vecchia guardia bolscevica, che dopo gli allarmanti processi di Mosca è stato liquidato dal regime Stalinista.

Leggi qui!

Per lavori limitazioni al transito tra Salerno, Vibo Valentia e Reggio Calabria

Per l’esecuzione dei lavori di manutenzione programmata lungo l’A2 “Autostrada del Mediterraneo”, si rendono necessarie …