• Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Oriolo (Cs): le iniziative in programma per le feste natalizie

    Oriolo (Cs): le iniziative in programma per le feste natalizie

    L’Amministrazione Comunale di Oriolo, guidata dal sindaco Giorgio Bonamassa, e nello specifico l’Assessorato alla Cultura hanno predisposto il calendario delle manifestazioni natalizie che coinvolgeranno il centro storico e il Polo Museale presente al suo interno con orari di apertura per le visite consultabili sul portale turistico oriolo.eu.

    “Note di Natale, Oriolo Borgo di Felicità” prende forma dall’iniziativa del vicesindaco e assessore alla Cultura, Vincenzo Diego e si presenta come un contenitore di musica, canti, tradizioni, enogastronomia, documentari, che rientra quest’anno – unico comune in Calabria – nella vasta programmazione di Matera 2019 Capitale Europea della Cultura, di cui il Borgo dell’Alto Jonio ha da pochi giorni ricevuto il Patrocinio Morale.
    La collaborazione con l’Accademia Musicale “Gustav Mahler” di Trebisacce ha portato all’organizzazione di diversi momenti musicali, come il 19 dicembre, alle 21, in Chiesa Madre (inizialmente in programma il 17 dicembre e poi rinviato per maltempo), quando si esibirà un Coro di Natale ed un duo di fisarmoniche (Alfonso Risoli e Vincenzo Gallicchio). Appuntamento molto atteso, invece, quello di domenica 23 dicembre quando, al Castello, alle 18, si esibirà al pianoforte il maestro Elina Cherchesova, laureata all’Accademia Russa della Musica, ha conseguito la seconda laurea presso il Conservatorio di Cosenza e si esibisce in importanti concerti. Gli altri due appuntamenti vedranno protagonisti Vincenzo Caiafa alla chitarra, mercoledì 26 dicembre, alle 18, al Castello. E Gabriele Zicari al piano, il 30 dicembre, alle 18, al Castello.Il 5 gennaio, vigilia dell’Epifania del Signore, al Castello dalle 18,30 si esibirà il duo di flauti Filomena Gabriele e Carmine Zuccarelli e a seguire un concerto per flauto e pianoforte con Carmine Zuccarelli (flauto) e Tecla Cerchiara (pianoforte). Sempre il 5 gennaio, al castello, alle 18,30, inaugurazione della Biennale d’Arte organizzata in collaborazione con l’Associazione per lo Sviluppo dell’Alto Jonio e diretta da Gianfranco Pugliese. Ad intrattenere gli intervenuti è previsto anche un momento conviviale gastronomico a base delle tipiche crispelle accompagnate da un bicchiere di vino. Spazio anche a quelle che sono le tradizioni più autentiche del Natale: dal 20 dicembre nella nuova Galleria d’Arte “Porta San Giacomo”, proprio all’ingresso della parte bassa del centro storico, si potranno ammirare i presepi realizzati da artisti locali. Mentre a Palazzo Giannettasio nei pomeriggi di venerdì, sabato e domenica di queste festività sono previste le proiezioni di alcuni documentari dal carattere storico-antropologico dei maestri Vittorio De Seta e Luigi Di Gianni.