Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Movimento NOI: “Cosenza e la “maledizione” dell’acqua”

Movimento NOI: “Cosenza e la “maledizione” dell’acqua”

“C’è poco da fare, Cosenza e l’acqua hanno un rapporto a dir poco conflittuale!”

Lo dichiara Francesca Cardillo, Delegata ai Quartieri Storici del Movimento NOI. Dopo la replica negli ultimi giorni delle cascate lungo vicoli e gradinate del centro storico, con l’immotivata crisi idrica ormai cronica per migliaia di cittadini, questa mattina è esplosa una conduttura al centro di Corso Umberto, e solo per caso e fortuna non vi sono stati danni gravissimi a persone e cose. Un’auto è stata letteralmente sollevata per poi ricadere non più sull’asfalto bensì su una voragine. Intanto, l’acqua è stata chiusa in tutta la zona, che fino a poche ore fa era semi allagata, ed il traffico è ovviamente impazzito per la chiusura di questa importante strada. Il tutto sempre e soltanto a causa del totale disinteresse da parte dell’amministrazione comunale riguardo alle manutenzioni di scoli d’acqua, pozzetti e griglie, oltre che della rete idrica stessa. Come in ogni famiglia saggia ed attenta, queste “banalità giornaliere” dovrebbero avere la precedenza assoluta su qualsiasi altro dispendio di tempo e denaro…ma è ormai chiaro che l’apparire viene prima delle reali necessità ed emergenze della collettività! Tuttavia, non ci stanchiamo di chiedere, ed oggi a maggior ragione, un piano serio ed organico di interventi manutentivi in entrambe le parti della città. Saremo ascoltati questa volta?

Leggi qui!

Catanzaro – “La cooperazione come elemento di coesione sociale”

“La cooperazione in Calabria continua a rappresentare un baluardo, una risposta positiva alla crisi profonda …