• Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / AttorInCorso il 21 dicembre al Teatro Rendano per “Oncorosa”

    AttorInCorso il 21 dicembre al Teatro Rendano per “Oncorosa”

    L’impegno di AttorInCorso per la solidarietà ritorna con ONCOrosa. L’appuntamento è per il 21 dicembre al Teatro Rendano di Cosenza quando, a partire dalle ore 20.30, il gruppo di medici Phonendo andrà in scena con “Uomo e Galantuomo”, tratto da Eduardo De Filippo, per la regia di Lucia Catalano e a seguire “Over the Rainbow” momento musicale a cura di Velia Ricciardi. Gli spettacoli vengono messi in scena per sostenere le attività di ONCOrosa che finalizza la serata alla raccolta fondi per concludere il pagamento del sistema Paxman per la prevenzione dell’alopecia indotta da chemioterapia, inaugurato a maggio nel reparto di oncologia dell’ospedale.

    Sul palco saliranno Marisa De Rose, Matteo Fiorentino, Lorella Garofalo, Domenico Massenzo, Rita Mocciaro, Pierfrancesco Minervini, Marisa Sicilia, Franco Parisi, Pino Pasqua, Patrizia Ventura, Mario Verta, Luigi Vilardo e Lucia Zaccato. Assistente alla regia Carina Minervini.

    La collaborazione fra AttorInCorso e ONCOrosa è diventata ormai un appuntamento fisso. La compagnia teatrale sostiene il lavoro svolto dall’associazione che lotta affinché nessun malato di tumore resti solo contro il cancro. Il testo scelto da Lucia Catalano è di De Filippo, uno degli autori più amati da AttorInCorso, ed è metateatro puro messo in scena per il giovane e ricco signore Alberto De Stefano.La seconda parte della serata sarà dedicata a “Over the rainbow” a cura di Velia Ricciardi con Massimo Garritano e i Phonendo Boys e con la partecipazione straordinaria di Francesco Rodilosso, Azzurra Ballett School e Myria Mazzei.

    Un momento di grande teatro mescolato alla grande solidarietà è quello che andrà in scena nel prestigioso Teatro Rendano in nome del sostegno costante per le donne in difficoltà, AttorInCorso vuole ringraziare, per tutto questo, la presidente di ONCOrosa Virginia Liguori e la vicepresidente Lucia Zaccato.