Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Terza Commissione regionale sanità ha audito il Commissario Scura

Terza Commissione regionale sanità ha audito il Commissario Scura

La terza Commissione “Sanità, Attività sociali, culturali e formative”, presieduta dal consigliere Michelangelo Mirabello, ha audito stamani l’ing. Massimo Scura (commissario ad Acta per l’attuazione del Piano di Rientro del Settore sanitario della Regione Calabria) sulla proposta di legge n. 365/10^, d’iniziativa dello stesso presidente Mirabello e dei consiglieri Ciconte, Esposito, Parente, Scalzo e Tallini recante: “Integrazione delle Aziende ospedaliere della città capoluogo della Regione” e sulla proposta di legge n. 348/10^ d’iniziativa del consigliere Bova dal titolo “Integrazione delle Aziende Ospedaliere della Città di Catanzaro”.

Lunga ed articolata la relazione dell’ing. Scura il quale ha chiesto “di giungere in tempi brevi all’approvazione della legge per i tanti vantaggi che ne discenderebbero, tra cui, l’alto livello delle prestazioni e la qualità dei servizi sanitari per la popolazione calabrese; lo sviluppo dell’Università; la forte di riduzione dei costi; lo snellimento amministrativo ed organizzativo”.
Sul piano squisitamente giuridico, il Commissario ha evidenziato come “vada assolutamente evitato di costituire una nuova azienda che andrebbe, a sua volta, accreditata ed il percorso legislativo ed amministrativo che ne conseguirebbe dilaterebbe oltremodo i tempi che, al contrario, devono essere celeri. Pertanto sarebbe auspicabile – ha concluso – la fusione dell’ospedale Pugliese-Ciaccio nella ‘Mater Domini’ poiché tale scelta consentirebbe di andare spediti verso l’integrazione”.
In merito il presidente Mirabello ha detto: “Stiamo lavorando attivamente alla realizzazione di questo progetto che avrà positive ricadute sull’organizzazione dei servizi assistenziali e sull’erogazione delle prestazioni sanitarie, migliorando i risultati in termini di qualità, efficienza ed efficacia”.
“Accogliendo la richiesta del consigliere Giuseppe Pedà – che stamani ha informato la Commissione di un episodio spiacevole che lo ha riguardato, attinente una presunta lettera che sarebbe stata trasmessa dal direttore sanitario facente funzioni dell’ospedale di Gioia Tauro e che lede fra l’altro le prerogative ed i poteri di controllo dei consiglieri regionali – la prossima settimana, la Commissione effettuerà un sopralluogo nel suddetto presidio per verificare, come peraltro chiesto dal collega, lo stato dell’arte dei servizi erogati nonché la mancata attivazione di altri”.
Successivamente, dopo l’intervento della dott.ssa Anna Perani (dirigente del Settore Scuola e Istruzione), la Commissione ha espresso parere favorevole sulla proposta di provvedimento amministrativo n. 235/10^ (d’iniziativa della Giunta), tesa alla parziale modifica degli indirizzi regionali per la programmazione e la definizione del dimensionamento della rete scolastica e dell’offerta formativa della Regione Calabria per il quinquennio 2017/2018 – 2022/2023. La Regione è intervenuta sulle soglie minime per il mantenimento dei punti di erogazione del servizio (che vengono genericamente definiti plessi scolastici) per tutti gli ordini di scuola, con l’individuazione, tra l’altro, di deroghe eccezionali “che nascono dall’ascolto del territorio e dalle criticità emerse”.
Nel prosieguo dei lavori – dopo aver audito la dott.ssa Clara Vecchio, funzionario del Settore Sport e Politiche Giovanili del Dipartimento Istruzione e Attività Culturali – l’organismo ha espresso favorevole sul Parere n. 41/10^ d’iniziativa della Dirigente Dipartimento istruzione e Attività culturali (IAC) – Settore 4 – Sport e politiche giovanili della Giunta: “Legge di stabilità regionale 2018 – L. R. n. 17/92 ‘Interventi a sostegno degli aeroclubs calabresi’”, dopo aver richiamato il decreto emanato di impegno e di assegnazione dei fondi ai due aeroclubs calabresi approvati dal Coni.
Infine, il presidente Mirabello, dopo l’audizione della dott.ssa Edith Macrì (dirigente del Settore Pari Opportunità e Politiche di Genere), nel richiamare “l’opportunità di un approfondimento”, ha rinviato la trattazione della proposta normativa n. 317/10^ d’iniziativa del consigliere Giudiceandrea recante: “Disposizioni per il superamento delle discriminazioni basate sull’identità di genere e l’orientamento sessuale”, disponendo l’apertura dei termini per la presentazione degli emendamenti.
Hanno fornito loro contributi ai lavori della Commissione i consiglieri: Gallo, Esposito, Pedà, Parente, Giudiceandrea, Sculco e Greco.

Leggi qui!

Castrovillari – ‘Il viaggio delle nuvole’: presentazione del libro di Calafati

L’Accademia Pollineana e l’Associazione socioculturale Kontatto Production presenteranno il nuovo libro di Giusy Staropoli Calafati- …