Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Paludi (cs) – Invasione al parco archeologico

Paludi (cs) – Invasione al parco archeologico

La grande sfida in termini di turismi e sviluppo sostenibile è quella di ridurre il gap tra il grande patrimonio di conoscenza scientifica che abbiamo rispetto agli importanti giacimenti archeologici, spesso sconosciuti anche dai residenti e la necessità di rendere finalmente fruibili il patrimonio archeologico, e quindi, turistico ed economico di cui la CALABRIA è tra le più ricche.

È quanto ha dichiarato Fortunato AMARELLI (Museo e Fabbrica della Liquirizia/Rossan) , concludendo la serie di interventi alternatisi ieri (martedì 6) nel gremito centro polifunzionale di PALUDI intorno al tema PER UNA CARTA ARCHEOLOGICA DELLA CALABRIA che ha inaugurato l’evento che si concluderà domani, GIOVEDÌ 8 NOVEMBRE con la 5ͣ tappa del progetto itinerante NOSTOS – Marcatori Identitari per i Turismi, l’invasione pacifica e festosa al parco archeologico di CASTIGLIONE di PALUDI.
Coordinati da Lenin MONTESANTO, insieme ad AMARELLI, sono intervenuti il Sindaco Domenico BALDINO, Bernardina CICALA amministratore Unico della Cooperativa ATENA, Tina GUGLIELMELLO Project Manager dell’Ufficio Europa di PALUDI, il Maggiore Carmine GESUALDO, Comandante Nucleo Tutela Patrimonio Culturale Calabria, Lino TRAIANI e Paola CARUSO della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le provincie di Catanzaro, Cosenza e Crotone, Armando Taliano GRASSO docente di Topografia antica all’Università della Calabria, Battista SANGINETO DISU Università della Calabria, Damiano PISARRA e Francesco MILITO di LABTAAC Unical, gli archeologi Ernesto SALERNO e Luigi ARCOVIO e Salvatore MEDAGLIA del DIMEG Unical, Federico SMURRA, Presidente della PROLOCO LA BIZANTINA ed il geologo Tonino CARACCIOLO.
INVASIONE PACIFICA ITINERANTE. Il raduno è alle ORE 9,30 in piazza Aldo MORO, nei pressi del Centro polifunzionale dove saranno consegnate ai partecipanti le mappe del percorso redatte dall’architetto Francesca FELICE, responsabile del progetto NOSTOS. Da qui partiranno le navette messe a disposizione dal Comune che consentiranno ai partecipanti di raggiungere il Parco archeologico di CASTIGLIONE. La passeggiata sarà accompagnata dalla musica itinerante degli AMICI DI SARACENA. Al termine del tour si terrà la degustazione di pane e olio nuovo in collaborazione con la cooperativa ATHENA.
L’iniziativa, inserita nel calendario italiano dell’ANNO EUROPEO del PATRIMONIO CULTURALE 2018, è promossa dal Comune di Paludi in partnership con l’associazione europea OTTO TORRI SULLO JONIO e la Camera di Commercio di COSENZA che ha ottenuto il riconoscimento, in collaborazione dalla Cooperativa ATENA, in collaborazione con Lenin MONTESANTO Comunicazione & Lobbying, lo STUDIO TECNICO PF, il CLUB TREKKING ROSSANO, Il FAI – delegazione di Cosenza, gruppo di Rossano, le associazioni I BRETTI, LUCE, CORIGLIANO PER LA FOTOGRAFIA, le pro loco Paludi, Rossano e Corigliano, l’UNPLI COSENZA e il PARCO ARCHEOLOGICO di CASTIGLIONE.

Leggi qui!

Comune di Carlopoli (Cz), Granato (M5S) interroga Salvini su gestione progetto Sprar

Con apposita interrogazione al ministro dell’Interno, Matteo Salvini, la senatrice M5s Bianca Laura Granato è …