Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Cirò (Kr) – Premio a Cantina Saracena

Cirò (Kr) – Premio a Cantina Saracena

Per il lodevole impegno profuso in tutti questi anni nell’efficace promozione culturale e del terroir, della storia cittadina e dei marcatori identitari distintivi della Paese del Moscato Passito e dell’intero territorio.

Per aver interpretato e rafforzato la promozione del complessivo patrimonio identitario locale, attraverso la passione e l’attenzione al vino di qualità, come mission aziendale e culturale.
È, questo, uno dei passaggi della motivazione con la quale la Città del Vino e del Calendario ha tributato il Premio CIRÒ – CITTÀ del VINO 2018, giunto alla sua quarta edizione, ai fratelli Maurizio e Roberto BISCONTE titolari e animatori della CANTINA FEUDO DEI SANSEVERINO di SARACENA, Paese del Moscato Passito, Presidio SLOW FOOD.
Come da tradizione, il Premio è stato riconosciuto in occasione della 4a FESTA DEL VINO e dell’ENOTURISMO che promossa dall’Amministrazione Comunale insieme al progetto NOSTOS MARCATORI IDENTITARI PER I TURISMI e sostenuta da numerosi partner, lo scorso 11 NOVEMBRE ha fatto registrare una partecipazione straordinaria di visitatori, soprattutto nei rioni più caratteristici del borgo storico di CIRÒ.
Dopo Angelo MACI (2012), Nicodemo LIBRANDI (2016) e Raffaele SENATORE (2017) – dichiara il Sindaco e coordinatore regionale delle Città del Vino calabresi Francesco PALETTA – i fratelli BISCONTE raccolgono il testimone di un’iniziativa culturale che intende dare prestigio e merito a quanti contribuiscono a promuovere oltre i confini regionali la migliore CALABRIA vitivinicola. LILIO, l’inventore del Calendario, ed il CASTELLO CARAFA che ambisce a diventare Enoteca Regionale, sono le due facce della moneta (fatta realizzare dall’associazione musicale VIVALDI) che iconicamente rappresenta il Premio e che vuole essere simbolo dell’impegno dell’Amministrazione Comunale nella valorizzazione dei marcatori identitari distintivi di questo territorio.
Da 7 anni – si legge ancora nella motivazione del Premio – i fratelli Roberto e Maurizio BISCONTE si prodigano nella intelligente promozione del centro storico di SARACENA e più in generale del turismo culturale e dell’identità accogliendo nella elegante e storica cantina situata nel borgo del Pollino numerosi enoturisti provenienti da ogni parte d’Italia e del mondo. Aderente al Movimento del Turismo del Vino e tra i più importanti produttori del celebre Moscato Passito di SARACENA – Presidio Slow Food, attraverso l’iniziativa nazionale CANTINE APERTE alla quale partecipa ogni anno con grande successo la famosa Cantina FEUDO dei SANSEVERINO conferma un lodevole impegno culturale che dà valore aggiunto alla propria esperienza imprenditoriale e familiare e diventa segno inequivocabile ed imitabile di quella propensione alla responsabilità sociale per la propria terra, contributo prezioso allo sviluppo ecosostenibile e durevole dei territori.

Leggi qui!

Capigruppo regione: “Vicini ad Oliverio”

“Senza retorica, ma con convinzione esprimiamo la nostra piena vicinanza al presidente della Giunta regionale, …