Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Un Sms solidale per Nuovi Orizzonti

Un Sms solidale per Nuovi Orizzonti

La comunità Nuovi Orizzonti opera da 25 anni in prima linea nella prevenzione, formazione e accoglienza dei giovani. In questi anni sono tanti i ragazzi che hanno cambiato vita! Donando un SMS o chiamando da telefono fisso il 45586 si sosterranno i nuovi progetti di prevenzione e la partenza di un nuovo Centro di reinserimento sociale e lavorativo all’interno di Cittadella Cielo a Frosinone.

DONA UN SMS AL 45586 per poter dire con noi: Abbiamo visto vite cambiare! Dal 21 ottobre al 10 Novembre.

I Report sul mondo giovanile confermano che i nuovi poveri oggi sono i giovani con dati davvero allarmanti relativamente alla crescita del mercato della droga e delle attività illegali in Italia (più di 1 ragazzo su 4 fa uso di droga nel periodo scolastico), al legame tra droga e criminalità nel mondo giovanile, all’aumento delle nuove dipendenze e alla diffusione della ludopatia (sembra coinvolgere circa 1 ragazzo su 3 tra gli studenti delle scuole superiori). Nel 2018 la fondatrice Chiara Amirante ha scritto il libro Il grido inascoltato. SOS giovani fornendo sia i dati del disagio nel mondo giovanile sia l’esperienza concreta di tanti giovani che grazie a Nuovi Orizzonti sono rinati.

Da 25 anni Nuovi Orizzonti accoglie giovani vittime di disagio in diversi contesti culturali e ambienti sociali, e ha individuato i propri punti di forza nell’azione di prevenzione, sostegno, accompagnamento ed accoglienza, in particolare:
• l’ascolto profondo dei giovani;
• la creazione di un clima di fiducia capace nel tempo di costruire una sana stima di sé e nei propri mezzi;
• la capacità di rendere i soggetti protagonisti della propria ricostruzione investendo sui loro talenti e scommettendo sul loro potenziale;
• il graduale cammino di conoscenza di sé e guarigione del cuore per imparare davvero a vivere liberi da condizionamenti in modo consapevole e responsabile.

Sono i giovani i nuovi poveri a cui Nuovi Orizzonti vuole rispondere offrendo nuova speranza attraverso occasioni di ascolto, accoglienza, formazione, prevenzione ed esperienze di servizio.

3 grandi NUOVI PROGETTI per i giovani ed educatori nel 2018

Il progetto PUNTA IN ALTO realizzato con il finanziamento concesso dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali in 23 Istituti scolastici dislocati in 10 Regioni per 18 mesi per contrastare e prevenire la ludopatia nell’ambito giovanile. E’ prevista altresì la realizzazione di 10 programmi specifici di sostegno famigliare, reinserimento socio lavorativo e Follow Upper, la prevenzione delle ricadute delle persone con GAP in trattamento presso le comunità terapeutiche di Nuovi Orizzonti. Il progetto prevede anche la formazione per educatori e insegnanti sul riconoscimento dei fattori di rischio e prevenzione da gioco patologico (SUMMER SCHOOL PER 1 INSEGNANTE DI OGNI SCUOLA E 8 OPERATORI TERAPEUTICI).

Il progetto T.E.R.R.A. (Talenti Empowerment Risorse Reti per gli Adolescenti), finanziato dall’Impresa sociale Con i bambini, coinvolgerà 35 partner in 48 mesi, 18 istituti scolastici in rete, 11 enti pubblici, 5000 adolescenti, 1750 famiglie raggiunte dalle attività del progetto con 3000 ore di formazione, 9600 ore di formazione erogate nelle 8 OFFICINE DI TERRA, 6 enti regionali, diversi eventi.
Coinvolgeremo 270 docenti nelle 6 regioni e 75 operatori del terzo settore ai quali verrà proposto un percorso formativo (sia sui singoli territori, sia congiunta a livello nazionale) composto da diversi temi. Il modello di intervento prevede la realizzazione di 8 “Officine”: luoghi e spazi di sperimentazione per stimolare nei giovani il talento, le competenze, le capacità, la loro intelligenza emotiva, la loro intraprendenza.
Il progetto intende sperimentare un modello di inclusione sociale e contrasto della povertà educativa con l’obiettivo di integrare la partecipazione attiva della cittadinanza alla solidarietà sociale. Combattiamo la povertà educativa attraverso la ricchezza delle TERRE recuperando le “tradizioni e l’identità territoriale”. La nostra metodologia considera i giovani a rischio come degli “alberi”, che per poter far crescere i loro rami (il futuro) hanno bisogno di rafforzare le radici (le tradizioni e l’identità). Gli studenti torneranno ad “innamorarsi” del territorio dove vivono desiderando così di migliorarlo.
Il progetto CIAK SI GIRA finanziato dalla Fondazione Affinita e dall’Impresa sociale Con i bambini partirà nel 2019 ed avrà un focus specifico su Frosinone utilizzando il linguaggio multimediale. Il progetto intende rispondere a tre bisogni specifici del territorio di Frosinone: rendere le scuole coinvolte di essere dei veri e propri “presidi educativi”, punti di riferimenti per l’intero territorio, le famiglie e la comunità educante locale; supplire alla carenza di servizi educativi e culturali volti a favorire l’apprendimento dei giovani a rischio vulnerabilità sociale; offrire nuovi e moderni spazi di aggregazione giovanile. L’idea progettuale si propone di introdurre nel territorio di Frosinone un approccio innovativo alla prevenzione e al contrasto dei fenomeni di abbandono scolastico, di devianza giovanile, di contrasto all’illegalità e al bullismo, in adolescenti di età compresa tra gli 11 e i 17 anni.
Il nuovo Centro di reinserimento sociale è previsto nella Cittadella Cielo di Frosinone: una Cittadella di servizi di formazione, promozione, prevenzione, sensibilizzazione e accoglienza integrati tra loro al fine di offrire risposte concrete a chi vive in condizioni di disagio sociale, nella devianza o emarginazione. La Cittadella è un moltiplicatore sociale di iniziative, progetti, motivazione all’impegno, volontariato, che supera di gran lunga le dimensioni di un progetto confinato solo al territorio di riferimento. E’ attiva da 3 anni con circa 120 persone stabili, accogliendo annualmente 40 giovani nuovi in modo residenziale, coinvolgendo più di 1.000 persone ogni mese nelle diverse attività.

Leggi qui!

Lilt for Women Campagna Nastro Rosa 2018 – Presente sezione Lilt di Reggio Calabria

Anche quest’anno, per tutto il mese di ottobre, la Lega Italiana per la lotta contro …