Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Cosenza – Al tecnico agrario di Cirella si discute di biodiversità

Cosenza – Al tecnico agrario di Cirella si discute di biodiversità

Nella bellissima azienda agricola dell’Istituto Tecnico Agrario di Cirella – IIS Diamante, guidato dalla Dirigente Scolastica Patrizia D’Amico, e alla presenza del consigliere regionale con delega all’agricoltura, on. D’Acri, si è discusso di biodiversità, sviluppo rurale e formazione territoriale per un’agricoltura innovativa e allettante.

Grazie ad una collaborazione avviata con l’associazione Baticòs- biodistretto Alto Tirreno Cosentino sorgerà nell’azienda agraria di Cirella una Casa dei Semi, ovvero un centro di raccolta, selezione, conservazione e mercati di scambio delle sementi di piante autoctone e antiche, con il coinvolgimento degli Alunni della Scuola. Ma è solo la prima di tante iniziative in cantiere di cui si è parlato nel corso dell’incontro, al quale hanno partecipato e dato il loro contributo, oltre alla dirigente scolastica e ad alcuni docenti della Scuola, Mascia Marino, Simone Sollazzo e Vincenzo Lentino dell’Associazione Baticòs- Biodistretto Alto Tirreno Cosentino ; Domenico Amoroso del GAL Alto Tirreno Cosentino; Francesco Perrone e Fabio Petrillo dell’ ARSAC; Francesco Cufari dell’ Ordine degli Agronomi; Francesco Filella, agronomo fito-patologo e Annamaria Vitale, docente di Sociologia Rurale all’ Unical. L’incontro si è concluso con la proposta di firma di due distinti protocolli di intesa, tra l’IIS di Diamante- Cirella e, rispettivamente, l’Arsac e Baticòs- Biodistretto dell’Alto Tirreno Cosentino allo scopo di promuovere e valorizzare il ruolo sociale dell’Agricoltura, all’interno di un progetto di sviluppo globale del territorio; favorire la conoscenza dell’ambiente naturale e dei prodotti tipici, primo fra tutti il Cedro; approfondire il legame che unisce il cibo, l’ambiente e la salute; sviluppare il senso di appartenenza e la partecipazione attiva e responsabile alla vita della Comunità locale e valorizzare la biodiversità. L’IIS di Diamante, al cui interno sono già attivi anche gli Indirizzi Alberghiero e Socio-sanitario, oltre agli Indirizzi SIA e CAT, intende rilanciare e potenziare l’Istituto Tecnico Agrario ( unico su tutta la Riviera dei Cedri e il suo entroterra), quale sito atto a promuovere sul territorio sostenibilità e partecipazione nei processi di sviluppo locale, affinché il medesimo Istituto Tecnico Agrario di Cirella, “sito di grande bellezza con una spiccata vocazione ad essere Scuola, diventi sede morale e officina di tale processo di sviluppo”, condividendo tale obiettivo con enti e realtà significative del territorio e dell’Agricoltura. “ Il momento storico è favorevole – ha concluso il consigliere regionale D’Acri, che si è dimostrato molto interessato e attento alle azioni intraprese- perché il settore agricolo è un settore in crescita”. Crescita che fa ben sperare per il futuro anche in termini di opportunità occupazionali, soprattutto per giovani adeguatamente formati.

Leggi qui!

Il 21 febbraio la giornata internazionale della lingua madre

L’assessore alle minoranze linguistiche Lucia Anita Nucera presenta la giornata internazionale della lingua madre, indetta …