Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Corigliano Rossano – CALABRIA PROTAGONISTA A BLUE SEA LAND

Corigliano Rossano – CALABRIA PROTAGONISTA A BLUE SEA LAND

Continuare a rafforzare l’identità culturale marinara dei 780km di costa della penisola calabrese e ad accrescere la cultura del mare come risorsa a tutto tondo, per valor economico, scientifico, culturale e ricreativo. Preferire un approccio multidisciplinare, comunicando la costa non soltanto come destinazione esclusiva per balneazione e svago estivo ma insieme al valore aggiunto dei borghi storici marinari, autentiche aree di assoluto pregio ambientale, culturale ed archeologico molto spesso conservato nei fondali.

Sostenere lo sviluppo dell’ittiturismo e del pescaturismo come uno dei diversi e più interessanti segmenti turistici esperenziali nella cornice dell’unica visione di valorizzazione e tutela ecosostenibile e ditevele dei territori. Migliorando la fruibilità del patrimonio ambientale nelle zone di pesca e acquacoltura, sostenendo attraverso i giovani la piccola pesca tradizionale e rafforzando le comunità di pescatori.
Ad esprimere soddisfazione per i contenuti e la mission ribadita dalla Regione Calabria, per il successo e per la grande partecipazione fatta registrare dallo stand promosso ed animato dalla squadra del Dipartimento regionale agricoltura e risorse agroalimentari al 7° BLUE SEA LAND di MAZARA DEL VALLO in Sicilia è il Presidente del FLAG BORGHI MARINARI DELLO JONIO, Cataldo MINÒ.
Oltre 30 cluster; oltre 50 Paesi partecipanti del MEDITERRANEO, dell’EUROPA, dell’AFRICA e del MEDIORIENTE, dalla RUSSIA alla TURCHIA, dal SUD AFRICA alla POLONIA; oltre 40 tra convegni, seminari, workshop e incontri scientifici.
Sono stati, questi, alcuni dei numeri della settima edizione del BLUE SEA LAND, l’expo dei cluster del MEDITERRANEO, dell’AFRICA e del MEDIORIENTE, dedicato alle eccellenze del settore food, beverage & technology ospitato nei giorni scorsi (4-7 ottobre) nella casbah di MAZARA DEL VALLO (TP) e che ha rimesso al centro il mare, tutte le sue sfumature e le possibili declinazioni e combinazioni della pesca. L’evento, all’interno del quale lo stand e le attività promosse dalla Regione CalAbria sono state tra le più visitate ed apprezzate, si è confermata una delle più grandi fiere multiculturali che tratta insieme ai temi più strettamente legati al settore ittico, quelli dell’ambiente, del turismo, della blue economy, del paesaggio e dell’identità, della lotta allo spreco alimentare, della Dieta Mediterranea, della salute, della sicurezza alimentare e dell’economia circolare.
Occupazione e incentivi all’imprenditorialità giovanile, sviluppo sostenibile, innovazione e tradizione, sostegno alla commercializzazione e alla sopravvivenza della piccola marineria costiera.
Sviluppo costiero, turismo azzurro e sviluppo locale di tipo partecipativo. Sono, questi, in particolare, i temi emersi nel corso degli incontri ai quali hanno portato il loro contributo, condividendo le buone pratiche messe in campo in CALABRIA, il direttore del dipartimento pesca regionale Cosimo CARIDI ed il dirigente generale del dipartimento agricoltura Giacomo GIOVINAZZO.
Sono 10 le aziende che hanno partecipato e rappresentato la CALABRIA all’evento internazionale:
da CRISTAUDO Luigi srl e GANCIMARE per il Flag LA PERLA DEL TIRRENO a CALLIPO SPA, CALABRIAITTICA snc e STOCCO&STOCCO per il FLAG DELLO STRETTO; da ITTICA SCHIAVONEA srl, FACINO srl, IGRECO e DO.LE.MA srl per il Flag I BORGHI MARINARI DELLO JONIO a STOCCO DI MAMMOLA ALAGNA e SPANÒ e DELIZIE DI CALABRIA per il FLAG JONIO 2.

Leggi qui!

Crotone – Convocato il 20 dicembre il Consiglio comunale

A norma del Regolamento sul Funzionamento degli Organi di Governo, su richiesta del Sindaco e …