Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Catanzaro – “Raccolta Fondi per l’End Polio Now presso le farmacie del territorio”

Catanzaro – “Raccolta Fondi per l’End Polio Now presso le farmacie del territorio”

E’ stato presentato presso la Provincia di Catanzaro il progetto “Raccolta Fondi per l’End Polio Now presso le farmacie del proprio territorio” previsto per il 23 ottobre.

La giornata è stata organizzata dal Rotary Tre Colli, Rotary Catanzaro, Rotary Reventino e Rotary Cropani nell’ambito del programma internazionale “End Polio Now”.
Grazie alla collaborazione di Federfarma Catanzaro tramite le farmacie di Catanzaro e provincia: Farmacia Europea, Farmacia Sestito, Farmacia Elky Ciacci (Catanzaro), Farmacia Defilippo snc (Girifalco), Farmacia Apollo (Carlopoli), Farmacia Triminì (San Mango D’Aquino), Farmacia Iannacchero (Gizzeria), Farmacia Marasco (Decollatura) e Farmacia Cacozza (Conflenti), i volontari del Rotary dei Club informeranno i cittadini dell’importanza della vaccinazione nei paesi dove ancora questo male è presente.
La poliomielite è una malattia altamente contagiosa che colpisce soprattutto i bambini di età inferiore a 5 anni. La maggior parte delle persone conosce il nome poliovirus. Il virus viene trasmesso da persona all’altra, di solito attraverso l’acqua contaminata. Può attaccare il sistema nervoso e, in alcuni casi, portare alla paralisi. Anche se non esiste una cura, esiste un vaccino sicuro ed efficace – quello che il Rotary ed i nostri partner usano per immunizzare oltre 2,5 miliardi di bambini in tutto il mondo.
Nel 1985 il Rotary International ha lanciato il programma PolioPlus, un impegno ventennale per l’eradicazione della poliomielite. PolioPlus è uno dei più ambiziosi programmi umanitari che siano mai stati intrapresi da un’entità privata. Rimarrà come un esempio di collaborazione privato-pubblico nella lotta alle malattie anche per il 21° secolo.
Oltre un milione di Rotariani ha donato tempo e denaro per eradicare la polio. Ogni anno, migliaia di Rotariani lavorano al fianco degli operatori sanitari per vaccinare i bambini nei Paesi colpiti dalla malattia. I Rotariani collaborano con partner come l’UNICEF per preparare e trasmettere comunicazioni miranti a informare le persone isolate a causa dei conflitti, per ragioni geografiche o a causa della povertà. I Rotariani si occupano anche di reclutare volontari, assistere con il trasporto del vaccino e fornire il supporto logistico.
E’ la possibilità concreta di cambiare il mondo ed essere sicuri che nessun bambino sarà più reso disabile dalla poliomelite.

Leggi qui!

A Vallefiorita (Cz) la sesta edizione del festival “La Valle delle Storie”

Sabato 17 novembre si aprirà “La Valle delle Storie” il festival della parola, della musica …