Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Reggio Calabria – Avvicendamento di parroci

Reggio Calabria – Avvicendamento di parroci

Don Francesco PASSARELLI viene nominato Parroco della Parrocchia: San Nicola di Bari con sede in Gioiosa Jonica (RC), rimasta vacante per la morte di padre Michele Ceravolo.

Don Alfredo VALENTI viene nominato Parroco della Parrocchia San Giuseppe Lavoratore, con sede in Monasterace (RC), rimasta vacante in seguito al trasferimento del parroco don Francesco Passarelli.
Don Antonio MAZZA viene nominato Amministratore parrocchiale delle Parrocchie: S. Nicola di Bari con sede in Mammola (RC) e S. Maria del Carmine con sede in Mammola (RC), rimaste vacanti in seguito al trasferimento di don Alfredo Valenti.
I suddetti Parroci inizieranno il ministero parrocchiale nelle nuove sedi il 1° novembre 2018.
A tutti loro, il vescovo ha espresso parole di riconoscenza per il lavoro svolto nelle comunità in cui hanno operato e per la piena disponibilità dimostrata nel voler continuare il proprio ministero in un’altra parrocchia. Ai fedeli viene chiesto di accogliere con gioia i nuovi pastori e di pregare il Signore affinché susciti nuove vocazioni.
La messe è molta, ma gli operai sono pochi, le parole del Vangelo sono state ricordate anche per la carenza delle vocazioni femminili: da Mammola sono partite le Suore Poverelle di Bergamo (suor Pia e suor Donatina) che per anni hanno reso un prezioso servizio a favore dei bambini e dei giovani. Il vescovo partecipando alla festa per il commiato, le ha salutate con affetto e gratitudine.
Sempre per quanto riguarda le vocazioni femminile, monsignor Oliva ha presieduto nella Cattedrale di Locri la celebrazione eucaristica per festeggiare il 25° anniversario di Vita consacrata di cinque religiose delle Ancelle Parrocchiali dello Spirito Santo: suor Teresita, suor Bernadette, suor Jovy, suor Ruth e suor Olivia.

Leggi qui!

Si conclude a Cosenza la nona edizione della Settimana della cultura calabrese

Si concluderà a Cosenza, da venerdì 21 a lunedì 24 settembre 2018, la terza parte …