Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / L’isola che c’è – Festival del Bambino a Rosarno

L’isola che c’è – Festival del Bambino a Rosarno

E’ stata presentata a FaRo Auditorium Comunale di Rosarno sabato 15 settembre la prima edizione del Festival del Bambino a Rosarno,che si svolgerà fino al 23 settembre. Il progetto è curato dall’Associazione Nuovamente in collaborazione con Accademia musicale Medmea, Argomens, A di Città, Family Team,FaRo fabbrica dei saperi a Rosarno, Los Paisanos, MedmArte, Nasi Rossi con il Cuore, Oratorio giovanile Madonna di Fatima, Oratorio San Giovanni Bosco ed è patrocinato dal Consiglio Regionale della Calabria, dalla Città Metropolitana di Reggio Calabria , dal Comune di Rosarno ,dalla Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio Città Metropolitana di Reggio Calabria e Provincia di Vibo Valentia, dall’ Unicef Comitato Provinciale di Reggio Calabria, dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco e dall’ Associazione Nazionale Vigili del Fuoco, dal Centro Servizi Volontariato dei Due Mari Reggio Calabria e da Slow Food Reggio Calabria Area Grecanica.  Il Festival è inoltre inserito nel programma dell’Estate Rosarnese.  Alla presenza del Sindaco Avv. Giuseppe Idà, dell’Assessore alla P.I. Ins. Caterina La Torre e di numerosi rappresentanti delle associazioni coinvolte nell’organizzazione del Festival, la Presidente dell’Associazione Nuovamente Maria Carmela Greco  ha presentato il programma , dando la parola a tutti i protagonisti del Festival che hanno sottolineato l’importanza di iniziative che abbiano come protagonisti i bambini , in particolar modo in contesti dove è presente un elevato tasso di povertà educativa, elogiando l’operato dell’Associazione Nuovamente che è riuscita ad avere importanti collaborazioni ed a dar vita ad un programma versatile e denso di iniziative di alto valore educativo senza trascurare l’aspetto ludico come strumento di crescita . L’Associazione Nuovamente ha ringraziato in modo particolare il Dott. Emanuele Mattia Presidente dell’Unicef Comitato Provinciale di Reggio Calabria e l’Avv. Mario Ceravolo del Comitato di Palmi per la loro collaborazione. Il Dott. Emanuele Mattia ha inoltre  proposto di costituire una rete istituzionalizzata nella Piana di Gioia Tauro – Rosarno che si occupi di tutte le tematiche riguardanti i bambini. Proposta ben accolta dalla Presidente dell’Associazione Nuovamente , dai rappresentanti delle Associazioni presenti e dai rappresentanti istituzionali . Il ricco programma del Festival, già in corso  con la massima presenza cittadina nelle diverse piazze  della città, è iniziato conla mostra fotografica “La mia Classe” ed i giochi e percorsi sensoriali ” Vietato non Toccare ” ispirati al metodo di Bruno Munari, con laboratori musicali curati dall’Accademia Musicale Medmea guidata da Caterina Borgese, laboratori artistici con la realizzazione di un Murales in Piazza S.Antonio al Bosco di Rosarno a cura dell’associazione MedmArte guidata da Ambra Miglioranzi, laboratori ludici  a cura dell’Oratorio S.Giovanni Bosco, l’iniziativa Baby Pit Stop a cura dell’Unicef, incontri sulla sicurezza a Scuola ed a casa a cura dell’Associazione  Nazionale Vigili del Fuoco guidata da Giuseppe Megale, incontri informativi per i genitori sulle tecniche di primo soccorso pediatrico a cura della Croce Rossa Italiana Comitato di Rosarno guidato da Gabriella Andreacchio e Bici sotto le stelle a cura di Family Team guidata da Giovanni Celea . Nei prossimi giorni il programma prevede la rassegna cinematografica per bambini Amico Cinema a cura di ArgoMens Associazione di promozione sociale esibizione di artisti di strada, il laboratorio del Gusto a cura di Slow Food Reggio Calabria Area Grecanica, laboratori ambientali a cura di Re Mida Terre d’Acqua Bologna, il concorso amatoriale di dolci da merenda con Presidente di Giuria Loredana Martori da MasterChef6, laboratori sulle emozioni a cura di Psychology, letture animate a cura di Coccole Books ed attività al Museo Archeologico di Medma.A conclusione della cerimonia di presentazione del Festival il presidente dell’Associazione Nuovamente ringraziando tutti per la collaborazione ed il supporto  ha ricordato il leit motiv  di questa prima edizione : « Sogna e non darti per vinto,c’è un’Isola…ti racconta una storia,la più bella: la storia delle possibilità ! », invitando tutti a sognare una città a misura di bambino che permetta di sognare anche a chi bambino non lo è più.

 

Leggi qui!

Palmi (RC) – Conclusa la 42° edizione del concorso nazionale per flauto e musica

Si è concluso nella serata di sabato 13 ottobre la 42° edizione del Concorso Nazionale …