Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Crowdfunding per “Magnolia” dei “Mattanza”. L’appello di Claudio Martino

Crowdfunding per “Magnolia” dei “Mattanza”. L’appello di Claudio Martino

Sono rimasti pochi giorni a disposizione per chi vuole sostenere “Magnolia”, il nuovo progetto musicale dei “Mattanza”. Ad esortare chi tra gli amanti dello storico gruppo calabrese e del suo compianto fondatore e leader Mimmo Martino ancora non ha dato un contributo sulla piattaforma di raccolta fondi “Musicraider” (www.musicraiser.com/it/projects/10203) è il figlio Claudio. E lo fa anche rivolgendosi idealmente al grande Mimmo.
Un appello, quello di Claudio Martino, non tanto finalizzato all’obiettivo economico, seppur importante. Ma alle opportunità delle quali i “Mattanza” potrebbero beneficiare grazie al sito di crowdfunding, qualora il numero di donatori raggiungesse alcuni livelli anche con piccole cifre di denaro, cioè opportunità live, presentazioni, utilizzo di tutti i canali “Musicraiser”, produzione merchandising, stampa gratuita cd, proposta discografica di distribuzione ed ufficio stampa dedicato.
«Il tuo gruppo va avanti in direzione ostinata e contraria. Saresti fiero di loro.Certo, c’è chi ancora esordisce con “Eh, ma Mimmo…” o “Eh, ma quando c’era lui…”. E tu commenteresti con “Guarda che mi vestivo di nero per altri motivi”. Spero che presto accantonerà questo nostalgico confronto che spesso diviene alibi per non ascoltare. Se ci riuscirà, potrà ascoltare il regalo che i “Mattanza” stanno preparando anche per te, con l’aiuto dei fan che stanno donando, con cuore e mente aperta» dice Claudio “parlando” con il padre Mimmo e non solo.
E c’è proprio da essere fieri dei “Mattanza”, un gruppo che da oltre trent’anni lavora per valorizzare la cultura popolare attraverso un linguaggio musicale nuovo e accessibile a tutti, caratterizzato da uno stile prevalentemente acustico; dalla riscoperta di testi, filastrocche, proverbi, poesie e ninnenanne attraverso accurate ricerche, altrimenti sconfitti da un oblio e da un impoverimento culturale che ha preso la forma di un “etnocidio”; da tematiche specifiche del Mezzogiorno. Dunque, difendono cultura, storia e tradizioni popolari, perché, come sosteneva lo straordinario Mimmo, “Un popolo senza storia è come un albero senza radici: è destinato a morire”.
«Già, le radici. Appunto, l’album si chiama “Magnolia”, come l’albero che va in profondità con le sue radici possenti e vince asfalto e cemento; che va verso il cielo con il suo fusto vigoroso e solido; che con generosità regala fiori delicati, ma forti e tenaci come l’impegno dei “Mattanza”. Un albero simbolo di Reggio Calabria, la città dove il gruppo è nato e nella quale ogni giorno porta avanti, dal basso, la loro resistenza» afferma Claudio.
«Il crowdfunding va oltre l’aspetto economico, è anche un modo per avere più opportunità per far conoscere i “Mattanza” da un numero di persone sempre maggiore. E per dare il giusto riconoscimento agli artisti di spessore nazionale ed internazionale che hanno collaborato per questo progetto e che lo stanno sostenendo. Mancano pochi giorni alla conclusione della raccolta fondi, le persone amanti mio padre e il gruppo non possono non starci vicini. I “Mattanza” proseguono, anche nel segno di Mimmo. Diamo più linfa alle nostra radici, aiutateci a diffonderne orgoglio e bellezza» è l’esortazione finale di Claudio Martino.

Leggi qui!

Reggio Calabria – ‘Imparo giocando’. Workshop e baby sensory a cura di Carla Cosco

“Imparo giocando” è un laboratorio teorico-pratico a cura di Carla Cosco, psicoterapeutae responsabile nazionale del …