Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Con Serena Autieri e Tosca D’Aquino chiude la stagione del Teatro Rendano

Con Serena Autieri e Tosca D’Aquino chiude la stagione del Teatro Rendano

Sabato 21 e domenica 22 aprile, gran finale della “Rassegna L’AltroTeatro”. In scena l’esilarante commedia rosa “Ingresso indipendente” con Serena Autieri e Tosca D’Aquino scritto da Maurizio De Giovanni.
Finanziato dalla Regione Calabria, quale evento storicizzato- sull’avviso pubblico per la selezione e finanziamento di interventi per la valorizzazione del sistema dei beni culturali, la qualificazione e il rafforzamento dell’offerta culturale- vede, inotre, il supporto dell’Amministrazione comunale di Cosenza. Organizzato dalla società “L’AltroTeatro” guidata dal gruppo di operatori del mondo dello spettacolo locale: Enzo Noce, Giuseppe Citrigno e Gianluigi Fabiano. Sul palco del Teatro A. Rendano 14 appuntamenti all’insegna della grande drammaturgia senza dimenticare, però, il divertimento e il puro spettacolo. Prosa, dai grandi classici agli autori contemporanei e poi, commedie e musical questi gli ingredienti del cartellone ideato da “L’AltroTeatro”.
Il protagonista della commedia di Maurizio De Giovanni è Massimo, impiegato in un’azienda privata che aspira ad una promozione per poter sposare Valeria, sua fidanzata decennale. Per ingraziarsi il direttore, Ludovico, da cui dipende il suo futuro lavorativo, Massimo accetta di prestargli il proprio appartamento, che ha il pregio di garantire una certa privacy, avendo l’ingresso indipendente. Lì Ludovico si intrattiene con l’amante Rosalba, che ambisce ad un rapporto alla luce del sole e spera, quindi, che Ludovico lasci la moglie Giuliana. Proprio con questo obiettivo, Rosalba decide di restare nell’appartamento di Massimo, costringendo Ludovico a partecipare ad una cena durante la quale dovrà presentarle sua moglie, in modo da far uscire la situazione allo scoperto. Gli incontri tra i vari personaggi saranno l’innesco di una serie di equivoci e di rivelazioni, dove si scoprirà che nessuno è realmente come appare. La regia di Vincenzo Incenzo ha due principali meriti. Prima di tutto, pone forte attenzione ai ritmi, che sono perfettamente calibrati e contribuiscono a rendere gradevolissima la commedia.
Ingresso Indipendente” è una commedia leggera e spassosa che si affida alla bravura istrionica degli attori e alla regia leggera e dinamica di Incenzo.

Leggi qui!

Il “Pizi” di Palmi per la legalità contro la pervasività della ‘ndrangheta

“La legalità non si predica, ma si pratica attraverso gli esempi e dev’essere da monito …