Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Acri si candida per la festa regionale “Slow”

Acri si candida per la festa regionale “Slow”

Lo sviluppo eco-sostenibile e durevole dei prossimi anni, soprattutto nel Mezzogiorno ed in Calabria, passa dalla valorizzazione del complessivo patrimonio identitario dei territori; dalla tutela e dalla promozione dei paesaggi e dei terroir; dalla consapevolezza e dalla difesa della sovranità alimentare di una regione e dalla preferenza politica, a tavola, nel carrello della spesa e nelle mense scolastiche, per le produzioni autentiche e stagionali, la filiera corta ed il cibo buono, pulito e giusto. Una sfida culturale e manageriale al tempo stesso che significa anzi tutto ritorno alla terra ed all’entroterra. Un obiettivo che può e deve essere fatto proprio anche ed in particolare dalle istituzioni locali nello sforzo pedagogico di sensibilizzare anzi tutto i residenti.

È quanto ha ribadito Lenin MONTESANTO, Fiduciario della Condotta Slow Food POLLINO SIBARITIDE ARBERIA intervenuto nei giorni scorsi ad ACRI, alla settima tappa de IL CAFFÈ LETTERARIO IN TOUR. – Promosso in collaborazione con l’Amministrazione Comunale cittadina, l’evento culturale itinerante tra gli esercizi commerciali cittadini, è stato ospitato da VADOLÌ, pizzeria esclusiva per l’utilizzo di farine ed ingredienti Presìdi Slow Food di tutta Italia. – Coordinati da Michael BARILLARO (Staff Caffè Letterario), insieme a MONTESANTO si sono confrontati il seguitissimo e giovane chef pizzaiolo Fabiano PANSINI (oltre 22 mila follower su Instagram), Valentina OLIVERI specialista della valorizzazione del patrimonio gastronomico ed alimentare e gli assessori alla cultura Maria MASCITTI ed alle attività produttive Natale VITERITTI i quali nel corso dell’evento, anche a nome del Sindaco Pino CAPALBO, hanno condiviso e lanciato la proposta di candidatura di ACRI quale sede della prossima FESTA REGIONALE SLOW FOOD. Suggestione accolta e condivisa da MONTESANTO che ha annunciato di farsene interprete con la nuova segreteria regionale che scaturirà dal congresso di Slow Food Calabria del prossimo 9 giugno.

Terzo territorio più esteso della regione e dalla ricchissima biodiversità; affacciata sulla Sibaritide e porta d’ingresso a Nord della Sila; terra di eccellenze agroalimentari di qualità e sede di diverse esperienze imprenditoriali che sposano la filosofia del cibo buono pulito e giusto; custode, infine, di un prestigioso centro storico dell’entroterra dal quale ripartire per rimettere in movimento, in rete e trasformare in motore di economia circolare tutto ciò che di autentico ruota attorno a tutta la Calabria interna. Quella che emoziona. Quella con meno macerie. Quella che può ancora attrarre segmenti diversi di visitatori tutto l’anno. Quella che si distingue e che può ancora fare la differenza nei mercati globali dei turismi. ACRI – hanno spiegato i due amministratori – sintetizza tutte queste caratteristiche. Ecco perché proprio da qui – hanno concluso MASCITTI e VITERITTI – insieme a SLOW FOOD potrebbe essere lanciato un segnale forte per la promozione e la preferenza delle produzioni autentiche, per la sensibilizzazione alle scelte alimentari consapevoli e salutari e dell’agricoltura eco-sostenibile e, quindi, per il ritorno, la fruibilità, la qualità della vita dell’entroterra, dei centri storici e della montagna.

Autrice di CALABRIA IN CUCINA. THE FLAVOURS OF CALABRIA, volume nel quale, attraverso ottanta ricette della tradizione (e non) si racconta la cucina calabrese dei nostri giorni, Valentina OLIVERI, brillante food blogger e titolare di un home restaurant, ha condiviso metodi e contenuti sottesi allo studio ed alla ricerca della cultura alimentare calabrese, in particolare sulla tematica, poco praticata, del rapporto che nella storia le donne hanno avuto col cibo. Il suo libro, nel 2015 si è aggiudicato a Yantai in Cina, il primo posto nella categoria BEST WOMAN CHEF BOOK fra i libri italiani, che hanno partecipato al GOURMAND WORLD COOKBOOK AWARD, il più importante concorso di divulgazione gastronomica a livello mondiale.

Leggi qui!

Reggio Calabria – Presentazione del libro “Lettere morte, le parole dell’inganno”

Martedì 21 agosto, alle ore 18.30 presso Villa Minniti (di fronte lido paralia 3M), sul …