Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Reggio Calabria – Sabato la manifestazione ‘Olio in piazza’

Reggio Calabria – Sabato la manifestazione ‘Olio in piazza’

Secondo una ormai consolidata tradizione, il Conasco (organizzazione di produttori olivicoli) organizza – in collaborazione con il gruppo di specializzazione dei giornalisti dell’agroalimentare – Arga Calabria – per sabato 24 marzo p.v., con inizio alle ore 10.00, a Reggio Calabria, la manifestazione

‘Olio in piazza’, giunta alla undicesima edizione.

L’evento prenderà l’avvio presso la Sala Biblioteca di Palazzo “Corrado Alvaro” (ex Provincia) – Piazza Italia, con un convegno sul tema:

 

“ L’olivicoltura di oggi, le prospettive dei giovani olivicoltori ”.

 

 

L’occasione di incontro consentirà a esperti del settore, rappresentanti istituzionali, della scuola e dell’Università di analizzare i punti di forza e di criticità dell’olivicoltura calabrese che, nel rispetto della sostenibilità ambientale, anche con il sostegno delle istituzioni, deve sapere essere, oggi come forse mai per l’innanzi, innovativa ed economicamente valida.

 

Motivi conduttori del convegno saranno pertanto la necessità di organizzare l’offerta di oli, ancora frammentata, in un sistema strutturato per la qualificazione di un prodotto tracciato, così da superare le resistenze che continuano ancora oggi a condizionare l’affermazione di un settore fondamentale per lo sviluppo del territorio; il ruolo dell’istruzione agraria e dell’università, per l’acquisizione di competenze specialistiche nonché per l’orientamento dei giovani verso il comparto olivicolo-oleario; la messa a valore, anche in termini economici e imprenditoriali, della sempre più forte e diffusa tendenza verso una dieta sana, che include in modo del tutto naturale l’extravergine di qualità; la necessità di innescare fiducia e prospettive nei giovani olivicoltori che hanno creduto e credono ancora in questo settore come luogo di realizzazione di possibili eccellenze alimentari.

 

«Il rilancio dell’olivicoltura calabrese passa dall’innovazione – dichiara il presidente del Consasco, Carmelo Vazzana – presupposto fondamentale per ottenere produzioni di qualità certificate che possano ottenere il giusto riconoscimento sui mercati. È necessario poi che le nuove generazioni di olivicoltori riflettano sull’importanza della collaborazione fra produttori – purché l’associazionismo sia ‘riorganizzato’ sulla base delle tendenze emergenti – determinante per acquisire nuove conoscenze e aumentare le capacità imprenditoriali, per la realizzazione di programmi di sviluppo collettivi e l’integrazione verticale e orizzontale della filiera, per qualificare sempre di più i nostri oli di eccellenza. Perché, come Conasco, siamo ancora convinti che l’extravergine di questa nostra provincia, pur con tutte le indubbie difficoltà strutturali e culturali, abbia un futuro possibile».

 

 

Il convegno sarà preceduto da una sessione dedicata alla presentazione dell’attività svolta dal Conasco nella terza annualità, in esecuzione del Programma di attuazione dei Regg. UE 611-615/2014 e si concluderà con degustazioni guidate da assaggiatori professionisti di oli extravergini tracciati dei soci della Op e la consegna degli Attestati di idoneità fisiologica all’assaggio ai partecipanti ai corsi per assaggiatori di oli da olive che quest’anno ha coinvolto i giornalisti agroalimentari dell’Arga Calabria.

 

 

Leggi qui!

Reggio Calabria, l’iniziativa “Cucina solidale – Riscatto per la legalità”

Biesse Promuove “Cucina solidale – Riscatto per la legalità” con lo chef Filippo Cogliandro, giovedì …