Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Incendio ex emeroteca, Dieni: «Atto vile, si lotti contro degrado»

Incendio ex emeroteca, Dieni: «Atto vile, si lotti contro degrado»

«L’incendio nell’ex emeroteca di Reggio Calabria è un atto vile, sconsiderato, uno di quegli atti che dovrebbero suscitare la viva indignazione di tutti i cittadini perbene, di tutte quelle persone che non accettano più di vivere in una realtà soggetta alle angherie di chi mina le regole basilari della convivenza civile». È quanto dichiara la deputata del M5S Federica Dieni.
«Il rischio che oggi tutti i reggini corrono – continua la parlamentare – è quello di assuefarsi a uno status quo deprimente, indegno di una città le cui forze sane lottano ogni giorno per un riscatto civile e sociale. È necessario che ognuno di noi, nel suo piccolo, faccia qualcosa per migliorare la società in cui vive e si impegni per costruire una nuova coscienza civile, condizione imprescindibile per lo sviluppo culturale della nostra città».
«Anche le istituzioni – conclude Dieni – devono fare la loro parte e la devono fare fino in fondo. L’unico modo per educare le mele marce è quello di applicare la cosiddetta teoria delle “finestre rotte”, secondo cui una società soggetta al degrado produce un incremento degli atti vandalici. La soluzione, allora, sta proprio nella capacità delle istituzioni di reagire tempestivamente ai gesti di inciviltà quotidiani. Rompono i vetri in una scuola? Bisogna sostituirli subito. Incendiano l’ex emeroteca? Il giorno dopo devono iniziare i lavori di riqualificazione. Purtroppo, la teoria non sta trovando applicazione nella realtà concreta di Reggio Calabria, dove lo stato di abbandono di un’intera città sta producendo un nefasto effetto moltiplicatore».

Leggi qui!

Soverato – Ortopedia, cresce il coro di indignazione

Cresce il coro di indignazione e protesta messo in piedi contro la chiusura del reparto …