Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Elezione Cannizzaro, la soddisfazione di Bombino

Elezione Cannizzaro, la soddisfazione di Bombino

Il Presidente, il Consiglio Direttivo, il Direttore e la Struttura dell’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte, esprimono soddisfazione per l’importante risultato elettorale ottenuto dal Consigliere Francesco Cannizzaro, certi che l’esperienza maturata in seno all’Organo di Governo dell’Area Protetta gli consentirà di portare nella massima Assise del Paese, le istanze del territorio aspromontano e delle sue comunità.
“L’Area Protetta dell’Aspromonte si presta a divenire un ambito eletto per intraprendere un processo di integrazione delle politiche di governo del territorio in una più ampia dimensione regionale, nazionale ed europea di cui la stessa è parte. Le prospettive di sviluppo e di crescita – ha dichiarato Bombino – soprattutto nel Meridione, tendono infatti ad essere sempre più legate alla capacità di conservazione, integrazione e valorizzazione delle risorse endogene nei “nuovi” scenari disegnati dall’economia verde e circolare. In una realtà socio-economica fragile e complessa, come è quella calabrese e, più in particolare reggina, i territori ad elevata valenza paesaggistica, naturalistica ed ambientale devono pertanto essere percepiti e riconosciuti dalla collettività come veri e propri fattori “moltiplicatori di reddito” e agenti dello sviluppo, anche occupazionale, in risposta ai complessi processi e trasformazioni connessi alla globalizzazione ed alla tendenza di recupero delle culture locali. Sono certo – conclude Bombino – che questi temi saranno posti alla base dell’impegno di Francesco Cannizzaro, che, con la competenza e l’esperienza maturata nella sua veste di componente del Consiglio Direttivo del Parco, ha già sperimentato l’ opportunità di coniugare gli obiettivi della conservazione della Natura con quelli di un serio modello di sviluppo sostenibile”.

Leggi qui!

Vibo Valentia – U.Di.Con: “Non ci rimettano i cittadini”

“Non riteniamo di dover entrare nel merito della protesta del personale di sicurezza della sede …