Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Catanzaro, il 9 marzo il concerto del duo Rulli-Polena

Catanzaro, il 9 marzo il concerto del duo Rulli-Polena

Venerdì 9 marzo 2018 alle h 17,30 presso la sala concerti di palazzo De Nobili avrà luogo un concerto del duo composto dalla flautista Sarah Rulli e dalla flautista fisarmonicista Giancarlo Palena. La manifestazione è organizzata dagli Amici della Musica di Catanzaro aderenti a AMA Calabria ed è sostenuta dal MiBACT e dall’ assessorato regionale alla Cultura.Sarah Rulli, dopo il diploma in Flauto al Conservatorio di Pescara, si è perfezionata con Antonio Amenduni, Andrea Oliva, Nicola Mazzanti e Patrick Gallois. Si è esibita come solista in Italia e all’estero (Portogallo, Belgio, Germania, Austria, Romania, USA, Corea del Sud, Armenia e Georgia) in prestigiosissime sale tra cui il Palazzo delle Nazioni Unite e Carnegie Hall, Ateneu di Bacau, oltreché in Portogallo, Belgio, Germania, Austria, Nord Carolina, Corea del Sud, Armenia e Georgia. A lei sono dedicati alcuni brani di compositori contemporanei tra cui il Duo Fantasioso de Buenos Aires per flauto, bandoneon e archi del compositore argentino Martin Palmeri. Nel Dicembre 2015 è uscito il suo primo disco “Dreams, Love & Tango” prodotto con l’Accordion Quintet Torrefranca: una rivisitazione del tango nuevo di Astor Piazzolla e di alcune delle più famose musiche da film, con trascrizioni originali per flauto e quintetto di fisarmoniche. Giancarlo Palena inizia gli studi di Fisarmonica all’età di 7 anni con il M° Mario Stefano Pietrodarchi. Dopo aver frequentato corsi di perfezionamento in Italia e all’estero con Yuri Shishkin, Miljian Bieletic, Owen Murray, Geir Draugsvall, Cesare Chiacchiaretta e Voijin Vasovic consegue nel 2017 la Laurea di primo livello presso la “Frederyk Chopin” University of Music di Varsavia, sotto la guida del M° Klaudiusz Baran. Vincitore di numerosissimi concorsi nazionali e internazionali e nel giugno 2016, presso la “Sala Regina” del Parlamento Italiano, in occasione della cerimonia per la giornata europea della musica ha ricevuto la medaglia della Camera dei Deputati dal Presidente Laura Boldrini come riconoscimento al talento e per i suoi risultati a livello internazionale. Si esibisce regolarmente in qualità di solista e in svariate formazioni cameristiche presso importanti Teatri e sale da Concerto in Italia, Austria, Belgio, Finlandia, Germania, Inghilterra, Irlanda, Polonia, Portogallo, Serbia e Turchia.

Il programma spazia nel mondo delle danze popolari di vari paesi del mondo. Con arrangiamenti originali per flauto e fisarmonica, gli artisti condurrano il pubblico negli angoli più caratteristici della musica mediterranea e latino americana. In particolare saranno eseguite di Béla Bartók le Danze popolari rumene, di Pedro Iturralde la Suite Hellenica, di Viatcheslav Semionov la Bulgarian Suite, di Richard Galliano il Tango pour Claude, di Astor Piazzolla Oblivion, Escualo, Ave Maria e Libertango, di Gorka Hermosa l’Anantango, Brehme, di Ennio Morricone, Playing Love, di Harold Arlen Over the rainbow.

Leggi qui!

Vibo Valentia – U.Di.Con: “Non ci rimettano i cittadini”

“Non riteniamo di dover entrare nel merito della protesta del personale di sicurezza della sede …