Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Caracciolo e Dattola: “FI in Calabria unica diga contro l’antipolitica del Sud”

Caracciolo e Dattola: “FI in Calabria unica diga contro l’antipolitica del Sud”

“Passata la tornata elettorale e smaltiti i residui commenti da parte di vinti e vincitori, oggi è doveroso proporre un’ esamina delle condizioni di salute di Forza Italia, in città, in provincia e nella regione – lo scrivono in una nota Mary Caracciolo e Lucio Dattola, consiglieri comunali di Reggio Calabria di Forza Italia -. L’urna ha decretato la rinascita di un Partito che negli ultimi anni, con molta fatica ma immancabile volontà, ha cercato sempre di riproporsi ai cittadini, quale strumento moderato e liberale in grado di ricucire quegli strappi che con il territorio si sono generati nel tempo. La lenta e paziente opera della coordinatrice regionale Jole SANTELLI e la Sua saggia guida che in alcuni momenti difficili, vedi il commissariamento di Reggio Calabria, è stata indispensabile adottare, hanno condotto la dirigenza forzista calabrese a divenire l’unico baluardo di democrazia in grado di arginare l’onda di antipolitica grillina nell’intero meridione. In particolare una dimostrazione di compattezza e solidità è stata offerta proprio dalla provincia reggina che, con grande spirito di collaborazione, ha frantumato primati nazionali e si è imposta come prima forza politica di cdx della Calabria Metropolitana. Un baricentro politico nato dall’attenzione della coordinatrice regionale che ha saputo dare alla nostra città ed ai suoi esponenti, la serenità e la fiducia necessarie ad agire sul territorio con grande armonia ed efficacia, e tutto questo senza avvertire mai il peso del commissariamento politico. Un dato che assume maggiore importanza se teniamo conto della “resa” incondizionata del Pd regionale e locale che ha agevolato il grillismo calabrese pur di ostacolare l’ascesa del Cdx. Un suicidio politico della sinistra che, contrariamente a chi lo ha voluto, dimostra come la coerenza ed il progetto di Forza Italia, e dei suoi maggiori interpreti territoriali, sia l’unica alternativa possibile per un buon governo della Calabria e della Città dello Stretto. Strumentale non riconoscere a Jole Santelli i meriti essenziali per aver cercato ed individuato con forza e determinazione nuove energie politiche e per aver saputo gestire con esperienza navigata un processo di sviluppo e crescita delle correnti interne quali espressioni reali del territorio. Oggi più che mai, il partito del Presidente Berlusconi, si appresta a fornire un determinante contributo alla nascita del nuovo Governo nazionale, proponendosi come solido interlocutore di tutte le forza politiche del paese mentre, per quel che riguarda la nostra regione, rappresenta sicuramente l’unica alternativa valida all’attuale mal governo locale. La Calabria di Forza Italia, quindi, torna a sorridere, fiduciosa che le donne e gli uomini eletti, sapranno dare concretezza alle necessità delle nostre comunità, realizzando, finalmente, quella indispensabile sinergia politica con chi è chiamato quotidianamente a presidiare il territorio”.

Leggi qui!

Reggio Calabria – La macchina museale tra conservazione e valorizzazione

Il convegno di museografia dal titolo “La macchina museale tra conservazione e valorizzazione” che si …