Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Reggio Calabria – Le Muse dedicano la messa degli artisti per i poveri

Reggio Calabria – Le Muse dedicano la messa degli artisti per i poveri

Un successo l’appuntamento e la mostra dedicata ai presepi di Caltagirone con l’artista Nicolò Saimbene che sta animando ed animerà le settimane prima del Natale 2017.
Un incontro quello dedicato dal “Laboratorio delle Arti e delle Lettere – Le Muse” dedicato al mondo della ceramica della tradizione barocca che trova nel cotto calatino una sua ideazione e versatilità e nell’artista Saimbene una eccellenza del Sud ha dichiarato Giuseppe Livoti.
Ho iniziato da ragazzino producendo mattoncini in argilla – ha esordito- l’artista e con il tempo ho appreso tecniche ed aperto una attività che è la mia vita. Oggi i giovani si allontanano da questo mondo, quello fatto di simboli e di oggetti dalle lampade alla lumiere, dalla pigne ai presepi che hanno sempre caratterizzato la Sicilia creativa, ma purtroppo la crisi ha spinto noi artigiani a cambiare rotta ed il mercato impone regole e tassazioni che purtroppo stanno facendo allontanare artisti ed imprenditori dal realizzare prodotti di eccellenza e di qualità. Alla vice presidente Muse e critico letterario Teresa Polimeni Cordova il compito di parlare della letteratura sul periodo più bello dell’anno e poesie come “Natale” scritta da Ungaretti con i suoi versi scarni fa notare come lo scrittore afferma di essere molto stanco, stanchezza del soldato tornato dal fronte e soprattutto fatica di vivere dopo l’esperienza sconvolgente della guerra ed ancora Dickens con “Canto di Natale”, dramma attraverso il quale l’autore si propone di moralizzare la borghesia inglese dell’epoca, sempre più presa dalle ricchezze che gli porta la rivoluzione industriale ma sempre più lontana dai problemi della gente più umile.
Infine il presidente Muse Livoti ricorda come domenica 17 dicembre alle ore 18 presso la Chiesa di Santa Maria del Divino Soccorso come è ormai tradizione si terrà “La Messa degli artisti” celebrata da Mons. Giorgio Costantino ed animata da pittori, scultori, fotografi, poeti di Reggio Calabria ed il Coro delle Muse diretto dal maestro Enza Cuzzola e dalla prof.ssa Rosaria Livoti.
Quest’anno abbiamo accolto le parole della nostra guida spirituale Mons. Giorgio Costantino – parroco al Soccorso, ovvero organizzare una processione offertoriale libera da doni prettamente artistici poiché è importante aiutare le famiglie disagiate del quartiere in questo periodo di crisi. I soci Muse così come chi vorrà nella processione offertoriale potrà portare e consegnare generi alimentari per un gesto significativo, piccolo ma importante poiché ci sarà la possibilità di aiutare nell’anonimato famiglie per un Natale migliore.

Leggi qui!

Reggio Calabria – Castorina (Pd) fa il punto sull’edilizia residenziale

“Con l’appuntamento di oggi intendiamo aprire una nuova stagione di confronto con la quale vogliamo …