Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Giornalisti, patto di alleanza tra Cisal e Fnsi

Giornalisti, patto di alleanza tra Cisal e Fnsi

Il mondo dei lavoratori aderenti alla Cisal ha accolto con comprensibile soddisfazione la notizia piombata da Roma e che vede la Confederazione di Galleria Esedra estendere sempre di più la sua crescente strategia sindacale, intensificando, ulteriormente, la sua presenza ed attività nel mondo italiano della Informazione.

E’, infatti, delle ultime ore la firma di uno storico e prestigioso  “Patto di Alleanza” con la Fnsi.

A siglarlo, al n.349 della sede della Federazione Nazionale della Stampa Italiana, in Corso Vittorio Emanuele II, a Roma, i segretari generali delle due organizzazioni sindacali, Francesco Cavallaro e Raffaele Lorusso, in applicazione alla delibera del Consiglio nazionale Fnsi del 24 maggio scorso. Un passaggio importante reso possibile grazie alla particolare sensibilità nei confronti della professione giornalistica di Francesco Cavallaro, che è pubblicista e consigliere nazionale della Fnsi eletto in Calabria, ed all’entusiasmo con il quale Raffaele Lorusso ha accolto la proposta riconoscendo il valore della preziosa alleanza.

Franco Cavallaro, originario di Melicuccà di Dinami, in provincia di Vibo Valentia, alla guida della massima Confederazione sindacale autonoma italiana dal 2003, non ha mancato di esprimere la sua più profonda soddisfazione per l’esito della trattativa avviata.

“Ringrazio il Segretario Nazionale della Fnsi, Raffaele Lorusso – ha esordito, tra l’altro, il leader della Cisal – con il quale ormai da tempo è stata avviata una intensa e proficua collaborazione per la disponibilità e per aver creduto in questa trattativa.

Sento di rivolgere un’analoga considerazione anche al Consiglio Nazionale della Fnsi che ha deliberato sulla proposta, così come non posso esimermi dall’ indirizzare un grato ringraziamento a Carlo Parisi, segretario nazionale aggiunto della Fnsi il cui apporto al varo del protocollo d’intesa è stato notevole.

La Cisal ha sempre fatto sua ogni tipo di rivendicazione dei lavoratori che operano nel sempre più crescente del panorama dell’ informazione – ha aggiunto – riuscendo ad interpretare denunce, esigenze e aspettative di una classe professionale che è stata sempre stata al centro delle più significative riflessioni e battaglie del Sindacato, riconoscendogli una funzione di estremo interesse nella società odierna.

Credo che l’accordo firmato con il segretario generale della Fnsi Raffaele Lorusso – ha, poi, concluso Franco Cavallaro – contribuisca a creare nuove e più avanzate condizioni di rapporto tra Sindacato e Fnsi al fine di continuare insieme un percorso di intesa e di collaborazione utile soprattutto alla tutela dei legittimi interessi dei lavoratori del settore, allo sviluppo e alla salvaguardia della occupazione e alle esigenze dei pensionati”.

E’ di grande significato dover prendere atto che Cisal ed Fnsi si impegnano, alla reciproca consultazione, “per l’individuazione di un’azione comune su tutti gli aspetti che attengono l’evoluzione delle normative sul lavoro”.
E’ giusto ricordare che la Cisal, costituita nel 1957, è la prima organizzazione sindacale italiana riuscita a coniugare il principio del Sindacalismo Autonomo con quello della Confederalità. La scelta, originale e coraggiosa, di creare un sindacato generalista e non corporativo, libero rispetto alla politica dei partiti e totalmente votato alla funzione di rappresentanza degli interessi collettivi dei lavoratori, fu adottata come fedele espressione del dettato costituzionale in tema di democrazia sindacale e ha portato alla corretta interpretazione del ruolo attribuito al Sindacato dalla Costituzione. La discussa e discutibile evoluzione normativa del nostro Ordinamento è stata purtroppo tanto lacunosa in materia, da dare vita a una prassi di “relazioni industriali” a dir poco “privilegiata” nei confronti di alcune organizzazioni sindacali e quindi ben lontana dal sistema previsto dal Costituente in tema di regolazione dei rapporti nel mondo del lavoro.

Leggi qui!

Usb Calabria chiama alla mobilitazione gli ex Lsu-Lpu

USB Calabria esprime disappunto per l’emendamento presentato al Senato al fine di consentire la stabilizzazione …