Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Villa San Giovanni – Convegno dedicato ai diritti dell’infanzia e dell’adolescenza

Villa San Giovanni – Convegno dedicato ai diritti dell’infanzia e dell’adolescenza

Si è svolto oggi, presso l’IC Giovanni XXIII di Villa San Giovanni, il convegno dedicato ai diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Organizzato dal Kiwanis Club di Villa, quest’anno giunto al 30esimo anniversario della sua fondazione, il dibattito è stato incentrato principalmente sulla Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, approvata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 20 novembre 1989.

<< Questa manifestazione viene rinnovata ogni anno da circa 10 anni – ha dichiarato l’avvocato Giuseppe Aricò nonché fondatore del club villese – Quest’anno i protagonisti sono stati i ragazzi delle medie dimostratisi molto attenti alle tematiche esposte e vogliosi di interagire intelligentemente e concretamente con l’esperto in materia>>. A dibattere infatti su tematiche delicate ed attuali, l’avvocato penalista Samanta Spinelli, responsabile settore penale della Camera Nazionale Avvocati per le famiglie e i minorenni.

<< Abbiamo puntato l’attenzione sul far conoscere e comprendere ai ragazzi i loro diritti di cui spesso non sono a conoscenza. E’ stato fatto un discorso a 360° – ha proseguito la Spinelli – evidenziando l’importanza dello studio e del sapere per non cadere vittima di chi si nutre dell’ignoranza per sottomettere i più deboli>>. Le domande più frequenti? Quelle relative la figura del garante per l’infanzia e soprattutto molta la curiosità sulla tutela dei minori vittime di abusi. Discorso attuale purtroppo e sempre più frequente nelle cronache quotidiane.

Anche per questo è stata evidente la soddisfazione del dirigente dell’istituto comprensivo, Maria Grazia Trecroci che ha visto partecipare con vero interesse i ragazzi delle classi seconde e terze delle Medie di Cannitello supportati dai docenti Oriente, Bonfiglio, Siclari e Portas ed ha assistito alla consegna, da parte degli allievi della 3° B della scuola media di Cannitello al Kiwanis, di cartelloni, preparati durante le ore di cittadinanza insieme alla prof.ssa Maria Francesca Oriente i quali, in modo vivace e colorato, descrivevano gli articoli della Convenzione.

A dimostranza che le istituzioni e le associazioni, se in sinergia, possono far << conoscere, ricordare e sapere, contro l’indifferenza e l’ignoranza>>.

 

Leggi qui!

Migranti, Siclari (FI): «Fico smetta di fare il semplice militante de web»

«Il presidente Fico si ricordi che il suo ruolo non è più soltanto di militante …