Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Reggio Calabria, le attività di dicembre promosse dall’associazione Attendiamoci

Reggio Calabria, le attività di dicembre promosse dall’associazione Attendiamoci

Sarà un dicembre ricchissimo, quello che l’Associazione Attendiamoci si prepara a vivere ed offrire, nel segno di una continuità di servizio propria di questi lunghi ed intensi sedici anni di attività che ha fatto sì che mai ci si fermasse e sempre si moltiplicassero le occasioni di incontro e bene a servizio dei giovani. Prima su tutte, in ordine cronologico, l’attività de “I mercatini di Natale” realizzata grazie al supporto volontaristico di giovani ed adulti che saranno presenti a Piazza San Giorgio il 2 e 3 dicembre, proponendo all’intera cittadinanza oggetti e gadget natalizi realizzati a mano.Il 6 dicembre sarà un’altra data importante da fissare in agenda: presso l’Auditorium Calipari della Regione Calabria si terrà l’evento conclusivo delle attività del progetto “E’ l’uomo che fa, la fabbrica delle giovani idee” misura del bando nazionale “Giovani per il Sociale”, promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento Gioventù. Con il progetto – avviato due anni fa – sono stati selezionati giovani con idee innovative da realizzare, per far seguire loro un percorso di eccellenza in quattro ambiti laboratoriali: Alimentare, Creative, Hi-Tech, Falegnameria. L’obiettivo era supportare i giovani nel processo di trasformazione delle loro intuizioni in prototipi, per arrivare al brevetto. E dopo un percorso intenso quanto entusiasmante, si è arrivati alla conclusione con il deposito di due brevetti (falegnameria e hi-tech) e due registrazioni di marchio e design (alimentare e creative). Risultati che saranno presentati, appunto, il 6 dicembre alle ore 10 per le scuole e alle 18 per aziende, istituzioni, associazioni e per la cittadinanza intera. Il 14 dicembre sarà un’altra data storica per l’Associazione. Alle ore 18, presso le “Officine del Lavoro – dott. Antonino Ursino”, centro di aggregazione giovanile ubicato a Lazzaro, nel Comune di Motta San Giovanni, si terrà la inaugurazione di officine/laboratori di sperimentazioni alimentari e di falegnameria. Saranno presenti di S.E. Mons. Giuseppe Fiorini Morosini, Sua Eccellenza il Prefetto, i rappresentati delle forze dell’ordine e delle istituzioni. Questi spazi sono parte di un progetto più ampio con il quale si vogliono sperimentare e realizzare nuovi prodotti e servizi in una logica di economia di comunione. In concomitanza con questa inaugurazione, avrà anche inizio presso il Villaggio dei Giovani – bene confiscato alla criminalità organizzata e gestito da oltre 9 anni dall’Associazione Attendiamoci – un campus residenziale di orientamento alla scelta, che si terrà dal 14 al 17 dicembre. La formula residenziale, già positivamente sperimentata in questi anni, consente una full immersion formativa ed informativa sull’importanza del saper scegliere, riservata a ragazzi del quarto e quinto superiore. Queste sono solo una manciata di date con eventi, che non raccontano a sufficienza il continuo fermento di attività a beneficio dei giovani della città e non solo. A Reggio Calabria si offrono tantissimi strumenti per l’aggregazione giovanile. A partire dai percorsi formativi per diversi target d’età – 14-18 | 19-25 | giovani coppie – con incontri settimanali di vario genere, testimonianze ed attività aggregative. Da qualche settimana sono iniziate anche le attività teatrali che vedono coinvolti una cinquantina di giovani in sessioni di danza, canto e recitazione che porteranno alla realizzazione del musical “Aladdin”. E, ancora, sono in campo una squadra di calcio ed una di basket, in opera tre laboratori (wood, food, creative), con tantissimi ragazzi in prima linea. Da ultimo, un gruppo di giovani medici – “I medici di frontiera” – che promuove iniziative di medicina preventiva (conferenze, stand informativi, periodici ecc..). E le attività, ormai da cinque anni, non si fermano a Reggio Calabria, si espandono anche sul territorio nazionale attraverso tre percorsi formativi per giovani over 18 a Milano, Pavia e Roma. Tutto è pensato in un’ottica formativo-educativa. Niente è lasciato al caso. Tutto è fatto grazie al coinvolgimento, in una dinamica di servizio, di soci, volontari, sostenitori ed imprenditori: un esercito di silenziose persone che aiutano ad aiutare; persone di tutti i generi, persone vere, belle. L’albero di Natale non è ancora addobbato, ma tutti questi doni sono già pronti da scartare ed a servizio indistinto di chi volesse fruirne. Attendiamoci non si ferma mai, per Attendiamoci è Natale ogni giorno: ogni giorno, da sedici anni, nella costante ricerca di soluzioni ed opportunità per i giovani, per regalare momenti formativi ed occasioni di crescita, lavorando con competenza, entusiasmo, passione, sacrificio; sforzandosi di lavorare non solo per gli altri, ma anche con gli altri per fare fatti di bene. Per servire vite e collaborare a renderle migliori.

Leggi qui!

Ritardi provvidenze alluvione Locride, Arruzzolo (Ncd-AP) presenta interrogazione

Il presidente del gruppo consiliare di Ap-Ncd, Giovanni Arruzzolo, ha depositato un’interrogazione a risposta scritta …