Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Pollino More Experiences: appuntamento 20 novembre a Castrovillari

Pollino More Experiences: appuntamento 20 novembre a Castrovillari

Nuovo appuntamento con il progetto “Pollino More Experiences”. Lunedì 20 novembre a Castrovillari, a Palazzo Gallo a partire dalle ore 10, appuntamento con “Workshop turismo sostenibile, esperienziale e responsabile” che avrà al centro del dibattito la Cets – Carta europea del turismo sostenibile del Parco Nazionale del Pollino. L’evento è a ingresso gratuito e aperto a chiunque voglia partecipare. Dopo i saluti del presidente del Parco Nazionale del Pollino Domenico Pappaterra e Franca Anna Damico, dirigente scolastico Istituto professionale di Stato per i Servizi alberghieri e della ristorazione di Castrovillari, relazioneranno Marianna Gatto, responsabile Carta europea del turismo sostenibile per il Parco Nazionale del Pollino, sul tema “La Cets come strumento per il turismo sostenibile”; Maurizio Testa, presidente Artes – Animazione relazionale per il turismo esperienziale, su “Il turismo esperienziale”; Ettore Ruggiero, componente Associazione professionale degli operatori per il turismo esperienziale, sull’argomento “La nuova figura professionale dell’operatore per il turismo esperienziale”; Filippo Capellupo, presidente Associazione italiana alberghi per la gioventù, che parlerà de “L’ospitalità nei centri storici” e Antonio Blandi, per Officine delle Idee (associata Aitr – Associazione italiana turismo sostenibile), su “Il turismo esperienziale per uno sviluppo partecipato e responsabile”. L’evento di lunedì 20 novembre è realizzato in collaborazione con l’Ipseoa “Karol Wojtila” di Castrovillari.

Pollino More Experiences è un’iniziativa promossa dall’Ente Parco Nazionale del Pollino in collaborazione con Officine delle Idee Società Cooperativa Sociale, ha nei suoi obiettivi la valorizzazione e la promozione dell’offerta turistica del Parco; nello specifico oltre alla valorizzazione del turismo naturalistico ed enogastronomico, il turismo esperienziale che è diventato un nuovo segmento emergente nei mercati turistici nazionali e internazionali.

Turismo esperienziale vuol dire immergersi da protagonista nella cultura e nelle tradizioni locali condividendo la vacanza con gli abitanti del luogo visitato. Tutto ciò chiaramente amplia fortemente l’offerta turistica di un parco naturale coinvolgendo nei processi di valorizzazione grandi e piccoli centri storici e tutte le comunità locali.

Per coinvolgere realmente la popolazione del Parco, il progetto ha previsto anche una serie azioni che consentiranno a tutti i territori di partecipare indicando la propria offerta esperienziale, attraverso la raccolta dati che potrà essere effettuata compilando il questionario on line sul sito www.pollinomoreexperiences.it oppure sul sito www.leggoscrivo.com.

Leggi qui!

Giornate radiologiche calabresi, evento scientifico il 16 dicembre a Catanzaro Lido

Si svolgeranno a Catanzaro Lido sabato 16 dicembre – nella sala congressi dell’Hotel Perla del …