Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Cosenza, al “Rendano” il kolossal “Orestea” del Liceo Classico “B. Telesio”

Cosenza, al “Rendano” il kolossal “Orestea” del Liceo Classico “B. Telesio”

Dopo l’enorme successo dello scorso anno torna in scena al Teatro Rendano di Cosenza l’Orestea organizzata dal Liceo Classico ‘B. Telesio’ di Cosenza.Lo spettacolo verrà riproposto il 30 novembre voluto fortemente dalla Città e dalla Commissione Cultura del Comune di Cosenza che lo ha inserito anche nel cartellone unico della programmazione 2017/18 di Cosenza cultura.

Il Dirigente Scolastico del Liceo Telesio, ing. Antonio Iaconianni, ha così commentato: «Si tratta di un ulteriore ed importante tassello di quello che a me piace chiamare il progetto Telesio. Oggi il modello della nostra scuola – ha continuato il preside – si sta affermando a livello nazionale e sicuramente il teatro fatto a livelli professionali altissimi dai nostri studenti e dai nostri docenti, sotto la sapiente guida del maestro e regista Antonello Lombardo, è momento importante e prezioso per una scuola che sta cercando di legare una gloriosa tradizione come quella del liceo classico alla modernità. Sogno – ha concluso Iaconianni – che anche grazie all’apporto del Telesio, la Città di Cosenza possa diventare faro per un teatro di qualità e di prestigio per tutto il meridione d’Italia».

Il regista Antonello Lombardo ha aggiunto: «Mi preme innanzitutto sottolineare che giorno 29 circa 800 studenti provenienti da ogni parte della Calabria vedranno lo spettacolo al Rendano, e già questo per noi è motivo di orgoglio. Si tratta di uno spettacolo che nel suo genere in questa programmazione di eventi è unico, visto che il teatro greco e quindi la tragedia non si rappresentano quasi mai dalle nostre parti. L’allestimento – ha continuato Lombardo – che prevede una scenografia imponente, insieme ai costumi di scena lavorati singolarmente per ogni personaggio, ai ben 30 attori in scena che si cimentano in un susseguirsi di emozioni mozzafiato con un finale tutto da vivere, ad un disegno luci, poi, che crea quell’atmosfera giusta ed intensa da pensare di essere nell’antica Grecia insieme alle musiche scelte in modo certosino per sottolineare ogni passaggio dello spettacolo, rappresentano un mix perfetto che fanno della nostra produzione un vero e proprio kolossal. Non resta – ha concluso il regista – che augurarvi una buona visione:…un giorno potrete dire c’ero anch’io! Gli ultimi biglietti potranno essere acquistati sia online sul sito Inprimafila.net sia all’agenzia inprimafila di Cosenza».

Ed, infine, lo studente ed attore Alessandro Russo ha dichiarato che «la nostra scuola vive da quattro anni una favola senza tempo: le Officine Teatrali Telesiane. Un laboratorio teatrale che, in un entusiasmante percorso a ostacoli, tra impegni e sacrifici, ci ha riservato un traguardo vincente, aldilà dell’immaginabile. In questa esaltante sfida, della quale il nostro Istituto si è fatto portavoce, la corona d’alloro spetta senz’altro alla riscoperta del mondo classico e alla relativa rilettura di noi giovani in chiave moderna. I riconoscimenti manifestateci – ha concluso Russo – ci riempiono sicuramente di orgoglio, ma arde in noi la certezza di un dovuto e continuo miglioramento, consapevoli del grande peso rivestito dal lavoro di squadra e dall’assiduo e puntuale studio di preparazione».

Leggi qui!

Reggio Calabria – Appuntamento promosso dal Cis della Calabria

Promosso dal Centro Internazionale Scrittori della Calabria, dall’Istituto Superiore Europeo di Studi Politici e dal …